Home » Trovare Lavoro » Lettera di presentazione in inglese: consigli ed esempi

Lettera di presentazione in inglese: consigli ed esempi

Sei alla ricerca di consigli su come scrivere una lettera di presentazione in inglese?

Stai navigando per il web alla ricerca di esempi di lettere di presentazione in inglese?

Allora, sei capitato nel posto giusto! 😀

Magari non sei riuscito a trovare niente di interessante e starai pure pensando:

…qualcuno le legge davvero? Non sarebbe molto più facile se potessi lasciare che il mio curriculum parli da solo?

Prima di tutto: posso assicurarti che le lettere di presentazione, in effetti, vengono lette!

Come faccio a saperlo? Ho intervistato decine di professionisti HR nel podcast di Jobs ReAct e tutti mi hanno sempre ribadito l’importanza di una buona lettera di presentazione che anticipi il curriculum.

Non a caso, non molto tempo fa ho scritto un articolo su come scrivere una lettera di presentazione efficace.

Tuttavia, ho voluto dedicare un altro articolo, questo, sulla lettera di presentazione in inglese. Questo perché, nel contesto globale in cui ci troviamo, capita sempre più spesso di dover rispondere ad annunci in lingua inglese.

In questo articolo troverai come strutturare la lettera di presentazione e alcuni link utili ad esempi di lettere di presentazione in inglese.

Ti consiglio quindi di leggerlo fino alla fine perché una buona lettera di presentazione ti potrebbe aprire la strada per il tuo prossimo lavoro!

Soprattutto, senza una buona lettera di presentazione, perderesti completamente l’opportunità di dire ai potenziali datori di lavoro chi sei, mostrare perché dovrebbero assumerti e distinguerti sopra tutti gli altri candidati.

Pronto a tuffarti nel magico mondo delle lettere di presentazione in inglese?

Continua a leggere e…inizia a scrivere! 😉

Lettera di presentazione in inglese: ecco come scriverla

Prima di addentrarci su come scrivere una buona lettera di presentazione in inglese, ripassiamo le basi 😉

Intanto, scrivi una lettera di presentazione per ciascuna azienda a cui ti stai candidando!

Se stai facendo candidature multiple, non inviare la stessa lettera di presentazione a tutte le aziende!

Lo so che è molto più facile e veloce prendere la lettera di presentazione che hai scritto, cambiare il nome dell’azienda e inviarla.

Ma la maggior parte dei datori di lavoro vuole vedere la tua motivazione per la sua azienda specifica, il che significa creare una lettera personalizzata per ogni posizione per cui fai domanda.

Anche se va bene “riciclare” alcune frasi da una lettera di presentazione all’altra, non pensare nemmeno di inviare una lettera generica al 100%!

Se scrivi:

Dear Hiring Manager, I am excited to apply to the open position at your company

stai dando un segnale immediato di una lettera sparata nel mucchio.

A parte questo, ecco una lista di altri errori che dovresti assolutamente evitare nello scrivere la tua lettera di presentazione in inglese.

  • Fare un copia-incolla del curriculum. La lettera ha lo scopo di presentarti all’azienda, non di essere una copia esatta del tuo cv.
  • Evidenziare le tue debolezze. Se inizi la tua lettera raccontando quello che ti manca per quel lavoro (“…so di non aver l’esperienza necessaria ma…”), il recruiter probabilmente non arriverà alla parte della lettera in cui cerchi di convincerlo/a che dovrebbe assumerti comunque.
  • Concentrarti su quello che l’azienda può fare per te. Un responsabile HR vorrebbe leggere in ciò che hai scritto cosa potresti fare tu per loro, quale valore saresti in grado di portare, e non viceversa.

Lettera di presentazione in inglese: saluti e primo paragrafo

lettera di presentazione in inglese

Inserisci il nome dell’hiring manager

Il modo più tradizionale per indirizzare una lettera di presentazione è utilizzare il nome e il cognome della persona.

Questo ti aiuterà ad indirizzare la lettera a qualcuno di specifico, ed eviterà l’effetto spam di cui abbiamo parlato prima (inviare la stessa lettera a tutti).

Potresti iniziare quindi con “Dear Ms. Jane Smith” o semplicemente “Dear Ms. Smith”

Se non sei confidente al 100% che il tuo interlocutore sia uomo o donna, evita di usare il titolo “Mr.” o “Ms.”

Se invece sai per certo che l’azienda o il settore sono più informali, puoi eliminare il titolo e il cognome:. Prova direttamente con “Dear Jane”

Non usare mai saluti generici del tipo: “To Whom it May Concern” (“A chi può interessare”) o “Dear Sir or Madam”. Si tratta di forme rigide, arcaiche e abbiamo detto che la lettera di presentazione deve essere sempre personalizzata!

Se non conosci il nome del responsabile delle assunzioni (o il responsabile dell’annuncio se non si tratta di candidatura spontanea), prova a indirizzare la tua lettera di presentazione in inglese al capo del dipartimento per il ruolo per cui ti stai candidando.

Oppure, se davvero non riesci a trovare una sola persona reale a cui indirizzare la tua lettera, punta a qualcosa che sia solo un po’ specifico. Ad esempio: “Systems Engineer Hiring Manager” o “Account Executive Search Committee”.

Usa un’introduzione che catturi l’attenzione

Non c’è bisogno di iniziare la tua lettera di presentazione in inglese ribadendo il tuo nome. Chi ti legge può già vederlo nel mittente dell’email e all’interno del curriculum 😉

Considera di presentarti con una prima frase ad impatto che evidenzi il tuo entusiasmo per l’azienda per cui ti stai candidando.

Come qualsiasi esperto di copywriting ti dirà, è dalle prime righe che una persona decide se continuare a leggere un contenuto oppure no. Che sia una email o un articolo di un blog. Questo vale anche per le lettere di presentazione.

Quindi, in quelle prime righe devi cercare di catturare al massimo l’attenzione del tuo interlocutore. Di incuriosirlo e di far scattare in lui la voglia di continuarti a leggere per scoprire se ha finalmente trovato la persona giusta. O quantomeno diversa dalle altre decine che gli avranno scritto quel giorno!

Dunque, come fare per catturare l’attenzione del recruiter e cosa scrivere nelle prime righe della tua lettera di presentazione in inglese?

Sicuramente, è bene menzionare il lavoro per il quale ti stai candidando (il responsabile HR potrebbe esaminare i candidati per una mezza dozzina di lavori diversi).

Potresti optare per qualcosa del tipo:

“I am excited to apply for [job] with [Company].”

Poi, esplora i motivi per cui saresti davvero entusiasta di lavorare per quell’azienda 😉

Hai bisogno di ispirazione? Dai un’occhiata a questi 31 esempi di come iniziare la tua lettera di presentazione in inglese!

Lettera di presentazione in inglese: il corpo centrale

modello-curriculum

Vai oltre il curriculum

Come già detto in fase di introduzione, uno dei più frequenti errori che si fa quando si scrive una lettera di presentazione è quella di fare un taglia e cuci di quanto già presente nel curriculum.

Non devi ripetere semplicemente i ruoli che hai ricoperto, elencando le job title che già riporti nel cv.

Piuttosto, espandi questi punti per dipingere un quadro più completo delle tue esperienze e dei tuoi risultati. Mostra perché saresti perfetto per il lavoro e per l’azienda.

Ecco un esempio:

“By analyzing past client surveys, NPS scores, and KPIs, as well as simply picking up the phone, I was able to bring both a data-driven approach and a human touch to the task of re-engaging former clients.”

Hai problemi a capire come farlo? Prova a farti queste domande:

  • Che approccio hai adottato per affrontare una delle responsabilità che hai menzionato nel tuo curriculum?
  • Quali dettagli includeresti se raccontassi a qualcuno una storia su come hai realizzato quel punto in elenco?
  • Come la tua personalità, passione o etica del lavoro ti ha reso particolarmente bravo a portare a termine il lavoro?

Ricordati sempre di pensare in questa stesura a quello che tu puoi fare per l’azienda, e non viceversa!

Parlare con entusiasmo di quanto sarebbe bella la posizione per te e il tuo curriculum non è quello che ti garantirà di ottenere un colloquio.

Quello che un responsabile HR vuole sapere leggendo la tua lettera di presentazione in inglese è cosa porterai TU alla sua azienda.

Cerca di identificare i punti deboli dell’azienda: il problema o i problemi che hanno portato a farli aprire quella posizione.

Quindi sottolinea le capacità e l’esperienza che hai e perché ti rendono la persona giusta per risolverli!

Come raccontare esperienze e abilità

Non sei sicuro di quali abilità ed esperienze dovresti raccontare nella tua lettera di presentazione in inglese?

In genere, i requisiti più importanti per la posizione sono elencati per primi nella job description o menzionati più di una volta. Dovrai assicurarti di descrivere come, attraverso le tue abilità ed esperienze, puoi realizzare queste priorità chiave.

Vuoi un trucco? Copia il testo dell’annuncio di lavoro in uno strumento come WordClouds e guarda cosa spicca!

Se sai di avere il potenziale per svolgere il lavoro, ma la tua esperienza passata non è esattamente in linea con quanto richiesto, prova a concentrarti sulle tue capacità.

E se hai bisogno di ispirazione, dai un occhio a questo template di lettera di presentazione basata sulle skills che potrebbe fare proprio al caso tuo!

Come già detto, non concentrarti (e scusarti) per l’esperienza che ti manca. Quando non si soddisfano tutti i requisiti del lavoro, si è tentati di utilizzare frasi come: “Despite my limited experience as a manager…” o “While I may not have direct experience in marketing…”

Invece di attirare l’attenzione sui tuoi punti deboli, enfatizza i punti di forza e le capacità che hai!

Ecco una formula sicuramente migliore per esprimere lo stesso concetto:

“I’m excited to translate my experience in [qualcosa che hai fatto in passato] to a position that’s more [quello che vorresti fare in futuro].”

Fai parlare i numeri e le testimonianze

I responsabili delle assunzioni adorano vedere le statistiche: mostrano che hai avuto un impatto misurabile sulle aziende per cui hai lavorato.

Hai portato più clienti e/o più fatturato di tutti i tuoi colleghi? Sei riuscito a mettere insieme un numero impressionante di eventi? Hai reso un processo più efficiente del 30%?

Questi numeri la dicono lunga su ciò che potresti portare alla tua prossima azienda e ti assicuro che permetteranno di far risaltare la tua lettera di presentazione in inglese!

E se pensi che solo i venditori possano essere in grado di raccontare il loro lavoro tramite numeri, ti sbagli di grosso!

Considera di usare queste unità di misura per raccontare i tuoi numeri:

  • Range. Se il tuo lavoro non può essere quantificato con una cifra esatta, puoi sempre usare un range per ovviare a questo problema. Dai la tua migliore stima e l’intervallo renderà bene l’idea.
  • Frequenza. Uno dei modi più semplici per aggiungere alcuni numeri è includere la frequenza con cui svolgi una determinata attività. Ciò è particolarmente utile per illustrare il tuo lavoro in situazioni di volume elevato. Un HR sarà così in grado di vedere quanto volume di attività riesci a gestire.
  • Risparmio. Pensa a tutte le cose che fai per far risparmiare denaro alla tua azienda, che si tratti di snellire una procedura, risparmiare tempo o negoziare sconti con i fornitori. Moltiplica queste azioni per la frequenza con cui le fai e inseriscile nei punti della tua lettera di presentazione

Un altro modo per mostrare la bontà del tuo lavoro è quello di includere testimonianze nella tua lettera di presentazione in inglese.

Portare i feedback ricevuti da ex colleghi, manager o clienti può fare molto per illustrare la tua passione e le tue abilità.

Non avere paura di chiedere un feedback dalle persone che ti apprezzano. Potresti stupirti di quanto volentieri accetteranno di darti una mano e scriverti una bella “recensione” da sfoggiare nella tua lettera di presentazione.

Ah, ovviamente, fattela scrivere in inglese! 😉

Lettera di presentazione in inglese: la parte finale

Prima di passare a come chiudere la tua lettera di presentazione in inglese, assicurati di non aver esagerato con la lunghezza!

Secondo alcuni sondaggi, i due terzi dei datori di lavoro ha affermato di preferire una lettera di presentazione di mezza pagina (circa 250 parole). Se non addirittura “più breve è, meglio è”.

Detto questo, uno dei classici finali che si usano nelle lettere di presentazione in inglese è questo:

“I look forward to hearing from you.”

Tuttavia, il paragrafo conclusivo è la tua ultima occasione per giocarti al meglio le tue carte!

Ad esempio, potresti dire:

“I’m passionate about [Azienda]’s mission and would love to bring my [aggiungi le tue fantastiche abilità qui] to this position.”

Puoi anche usare la fine della tua lettera per aggiungere dettagli importanti, come, ad esempio, il fatto che sei disposto a trasferirti per il lavoro.

Se hai bisogno di ispirazione, controlla in questo articolo i 3 modi per NON chiudere la tua lettera di presentazione!

Ecco, ora sei pronto a…non inviare la tua lettera di presentazione in inglese! 😛

Il consiglio è quello di metterla da parte per un giorno o anche poche ore. Quindi rileggila di nuovo: probabilmente noterai alcuni cambiamenti che vuoi apportare. Potresti anche chiedere a un amico o un familiare, che conosce bene l’inglese, di dare un occhio sulla parte ortografica e che possa verificare che grammaticamente non ci siano strafalcioni!

Se hai bisogno di aiuto extra, puoi far controllare come suona il tuo inglese a Hemingway. No, niente sedute spiritiche 😀

Si tratta di un’app dove puoi incollare il tuo testo e lei evidenzierà le frasi e le sezioni che sono troppo complesse o prolisse. Si tratta di un modo molto pratico per verificare la leggibilità della tua lettera!

Lettera di presentazione in inglese: forma ed esempi

esempi lettera di presentazione in inglese

Foto di Tumisu da Pixabay

Adatta (e modernizza) il tuo tono di voce

Se ti stai candidando verso un’azienda più tradizionale, probabilmente il formato classico e collaudato (da tre a cinque paragrafi) potrebbe essere ok per la tua lettera di presentazione.

Tuttavia, se stai cercando un lavoro più creativo, o magari in una startup, potrebbe essere utile un approccio diverso, più informale e diretto.

Chiaramente, tra gli obiettivi della tua lettera di presentazione c’è quello di dimostrare la tua professionalità.

Ma essere eccessivamente formale può effettivamente ritorcersi contro di te. Ti fa sembrare freddo e poco empatico, tutte cattive caratteristiche che non vorresti traspaiano dalla tua lettera di presentazione!

Anche quando ti candidi per un ruolo e/o un’azienda che ti sembrano formali, di solito c’è spazio per esprimerti in modo colloquiale e genuino.

Sicuramente, una buona lettera di presentazione dovrebbe dimostrare che hai compreso l’ambiente e la cultura dell’azienda e del settore.

Trascorrere un po’ di tempo navigando il sito dell’azienda, o seguendo i social media, prima di iniziare a scrivere può essere un ottimo modo per entrare nella giusta mentalità.

Avrai un’idea del tono di voce e della cultura dell’azienda. Queste cose ti aiuteranno a scrivere la tua lettera di presentazione in inglese in maniera impeccabile.

E poi, non esagerare con i facili entusiasmi…

Le lettere di presentazione in inglese sono piene di “absolutely thrilled for the opportunity” e “very excitedly applying!”. L’entusiasmo costruito può risultare controproducente. Quindi, racconta la tua motivazione per il ruolo e per l’azienda, ma scrivi come una persona normale! 😉

Esempi di lettere di presentazione in inglese

Eccoci arrivati alla fine di questo articolo. Probabilmente, alla parte che stavi attendendo di più – l’ho lasciata apposta alla fine 😛

La premessa è che, come abbiamo visto, la lettera di presentazione è qualcosa di estremamente personale.

Detto questo, non posso scrivere io per te la tua lettera di presentazione in inglese. Tuttavia, posso sicuramente darti qualche spunto interessante e qualche esempio che ti possa dare ispirazione.

Ecco quindi un elenco di alcune delle migliori lettere di presentazione in inglese vere che ho trovato sul web per te:

  1. Può una lettera di presentazione di cinque frasi essere davvero la migliore lettera di presentazione di sempre? Prova a dare un occhio a questo articolo dell’Harvard Business Review
  2. Per qualcuno questa lettera di presentazione può risultare terribile, per altri fantastica. Siamo tutti d’accordo, però, sul fatto che un po’ di autoironia sia piacevole di tanto in tanto. Che ne dici? Guarda questa lettera su Forbes
  3. Jesse Hertzberg, un imprenditore che in Silicon Valley conta qualcosa e ha avuto esperienze in Etsy e Squarespace, ha definito questa lettera di presentazione la migliore che abbia mai ricevuto!
  4. A proposito di mancanza di formalità, forse questa lettera di presentazione è esagerata. Eppure sembra che sia valsa l’assunzione al suo autore. Leggi la storia raccontata dall’HuffPost qui.
  5. Ecco come, con un mix di ironia e sfacciataggine, un ragazzo con zero esperienza pratica nel campo del football è riuscito ad ottenere il lavoro di capo allenatore presso l’Università del North Dakota. Ecco la sua lettera di presentazione riportata da BuzzFeed.

Spero che queste lettere di presentazione, e tutto quello raccontato in questo articolo, ti sia di ispirazione per scrivere la tua grande lettera di presentazione in inglese!

In bocca al lupo e…buona scrittura!

Un saluto da Vins 😉

Vuoi scoprire altri segreti per dominare il mercato del lavoro?

Iscriviti alla newsetter e ricevi una volta a settimana una selezione di super contenuti curata dal team di Jobs ReAct!

Per te un fantastico regalo di benvenuto: il primo modello di CURRICULUM creato sulla base dei consigli di decine di professionisti del mondo HR!